Le decisioni del Giudice Sportivo: Livorno e Foggia uno squalificato per parte. Anche un dirigente ammonito con diffida tra i rossoneri.

Livorno – Attraverso il comunicato n. 142 del 16 aprile 2019 sono state diramate le decisione del Giudice Sportivo dopo la 33.esima giornata. Sono 12 i giocatori squalificati tra cui Valiani del Livorno e Martinelli del Foggia. Decisioni che attendevano solo di essere ufficializzate in quanto entrambi hanno rimediato la quinta ammonizione stagionale (erano in diffida). Entrambi i giocatori osserveranno un turno di squalifica. Di seguito la situazione disciplinare dei diffidati del Livorno in vista della partita di lunedì 22 aprile contro il Foggia. La lista comprende Gasbarro, Giannetti, Gonnelli e Porcino.
a) SOCIETA’
Il Giudice sportivo,
premesso che in occasione delle gare disputate nel corso della quattordicesima giornata ritorno
sostenitori delle Società Foggia, Lecce, Perugia e Venezia hanno, in violazione della normativa
di cui all’art. 12 comma 3 CGS, introdotto nell’impianto sportivo ed utilizzato esclusivamente nel
proprio settore materiale pirotecnico di vario genere (petardi, fumogeni e bengala);
considerato che nei confronti delle Società di cui alla premessa ricorrono congiuntamente le
circostanze di cui all’art. 13, comma 1. lett. a) b) ed e) CGS, con efficacia esimente,
delibera
di non adottare provvedimenti sanzionatori nei confronti delle Società di cui alla premessa in
ordine al comportamento dei loro sostenitori.
* * * * * * * * *
Ammenda di € 2.000,00 : alla Soc. BENEVENTO per avere suoi sostenitori, nel corso della
gara, acceso alcuni fumogeni nel proprio settore; sanzione attenuata ex art. 12 n. 3 in relazione
all’art. 13, comma 1 lettera b) CGS, per avere la Società concretamente operato con le Forze
dell’Ordine a fini preventivi e di vigilanza.
b) CALCIATORI
CALCIATORI ESPULSI
SQUALIFICA PER DUE GIORNATE EFFETTIVE DI GARA ED AMMENDA DI € 1.000,00
ADDAE Bright (Ascoli): per condotta gravemente antisportiva, perché, al 42° del secondo
tempo, colpiva un avversario, in possesso del pallone, all’altezza del volto con il gomito; per
avere inoltre, dopo il provvedimento di espulsione, nel tunnel che adduce agli spogliatoi, colpito
con dei forti calci la porta degli stessi; infrazione quest’ultima rilevata dai collaboratori della
Procura federale.
SQUALIFICA PER UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA ED AMMENDA DI € 1.000,00
NINKOVIC Nikola (Ascoli): doppia ammonizione per comportamento scorretto nei confronti di
un avversario e per proteste nei confronti degli Ufficiali di gara; per avere inoltre, dopo il
provvedimento di espulsione, nel tunnel che adduce agli spogliatoi, colpito con un forte calcio
una struttura in cartongesso; infrazione quest’ultima rilevata dai collaboratori della Procura
federale.
SQUALIFICA PER UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA
LUCIONI Fabio (Lecce): doppia ammonizione per comportamento scorretto nei confronti di un
avversario.
SGARBI Filippo Lorenzo (Perugia): doppia ammonizione per comportamento scorretto nei
confronti di un avversario.
142/372CALCIATORI NON ESPULSI
SQUALIFICA PER UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA
ADORNI Davide (Cittadella): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già
diffidato (Quinta sanzione).
ASENCIO MORAES Raul Jose (Benevento): per comportamento scorretto nei confronti di un
avversario; già diffidato (Quinta sanzione).
BRUNO Alessandro (Pescara): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già
diffidato (Quinta sanzione).
JAJALO Mato (Palermo): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già
diffidato (Decima sanzione).
MARTINELLI Luca (Foggia): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già
diffidato (Quinta sanzione).
MINALA Joseph Marie (Salernitana): per comportamento scorretto nei confronti di un
avversario; già diffidato (Quinta sanzione).
SCOGNAMIGLIO Gennaro (Pescara): per comportamento scorretto nei confronti di un
avversario; già diffidato (Quinta sanzione).
VALIANI Francesco (Livorno): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già
diffidato (Quinta sanzione).
PER PROTESTE NEI CONFRONTI DEGLI UFFICIALI DI GARA
AMMONIZIONE CON DIFFIDA (QUARTA SANZIONE)
MICAI Alessandro (Salernitana)
AMMONIZIONE
TERZA SANZIONE
CALDIROLA Luca (Benevento)
PER COMPORTAMENTO SCORRETTO NEI CONFRONTI DI UN AVVERSARIO
AMMONIZIONE
UNDICESIMA SANZIONE
NDOJ Emanuele (Brescia)
AMMONIZIONE CON DIFFIDA (NONA SANZIONE)
PASCIUTI Lorenzo (Carpi)
142/373
OTTAVA SANZIONE
BANDINELLI Filippo (Benevento)
DI GENNARO Matteo (Livorno)
SETTIMA SANZIONE
BENALI Ahmad (Crotone)
IORI Manuel (Cittadella)
JALLOW Lamin (Salernitana)
SESTA SANZIONE
CISTANA Andrea (Brescia)
MECCARIELLO Biagio (Lecce)
RAJKOVIC Slobodan (Palermo)
SALVI Alessandro (Palermo)
AMMONIZIONE CON DIFFIDA (QUARTA SANZIONE)
CALVANO Simone (Padova)
HAAS Nicolas (Palermo)
MOREO Stefano (Palermo)
PERROTTA Marco (Pescara)
PICCOLO Antonio (Cremonese)
VANO Michele (Carpi)
ZAMBELLI Marco (Foggia)
TERZA SANZIONE
CURADO Marcos (Crotone)
PINATO Marco (Venezia)
RAVANELLI Luca (Padova)
SPALEK Nikolas (Brescia)
SECONDA SANZIONE
CROCE Daniele (Cremonese)
LOMBARDI Cristiano (Venezia)
MAGGIORE Giulio (Spezia)
PRIMA SANZIONE
AUGELLO Tommaso (Spezia)
BESEA Prince Emmanuel (Venezia)
SOTTIL Riccardo (Pescara)
PER COMPORTAMENTO NON REGOLAMENTARE IN CAMPO
AMMONIZIONE
SESTA SANZIONE
CARACCIOLO Antonio (Cremonese)
142/374
AMMONIZIONE ED AMMENDA DI € 1.500,00 (SECONDA SANZIONE)
DESSENA Daniele (Brescia): per avere simulato di essere stato sottoposto ad intervento falloso
in area di rigore avversaria.
LITTERI Gianluca (Cosenza): per avere simulato di essere stato sottoposto ad intervento
falloso in area di rigore avversaria.

c) ALLENATORI
SQUALIFICA PER UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA
TISCI Ivan (Benevento): per avere, al 36° del secondo tempo, alzandosi dalla panchina
aggiuntiva, contestato una decisione arbitrale rivolgendo espressioni irriguardose ad un
Assistente.AMMONIZIONE CON DIFFIDA
CINCIONE Pierluca (Foggia): per avere, al 7° del secondo tempo, contestato platealmente una
decisione arbitrale; infrazione rilevata dal Quarto Ufficiale.
DE MARIA Manuel (Venezia): per avere, al 45° del primo tempo, contestato platealmente una
decisione arbitrale; infrazione rilevata dal Quarto Ufficiale.
DI MAURO Vincenzo (Foggia): per avere, al 7° del secondo tempo, contestato platealmente una
decisione arbitrale; infrazione rilevata dal Quarto Ufficiale.
LOTTI Massimo (Venezia): per avere, al 45° del primo tempo, contestato platealmente una
decisione arbitrale; infrazione rilevata dal Quarto Ufficiale.
TURATO Andrea (Venezia): per avere, al 45° del primo tempo, contestato platealmente una
decisione arbitrale; infrazione rilevata dal Quarto Ufficiale.

d) DIRIGENTI
INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA’ IN SENO ALLA F.I.G.C. A RICOPRIRE
CARICHE FEDERALI ED A RAPPRESENTARE LA SOCIETA’ NELL’AMBITO FEDERALE
A TUTTO IL 30 APRILE 2019
LILLO Francesco (Ascoli): per avere, al 45° del primo tempo, alzandosi dalla panchina
aggiuntiva, contestato una decisione arbitrale rivolgendo sia al Quarto Ufficiale sia ad un
Assistente espressioni gravemente ingiuriose.
AMMONIZIONE CON DIFFIDA
D’AMICO Fabio (Foggia): per avere, al 7° del secondo tempo, contestato platealmente una
decisione arbitrale; infrazione rilevata dal Quarto Ufficiale.
142/375
SQUALIFICA PER UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA ED AMMENDA DI € 2.000,00
FOGGIA Pasquale (Benevento): per avere, al 44° del secondo tempo, contestato platealmente
l’operato arbitrale, rivolgendo agli Ufficiali di gara espressioni gravemente irriguardose,
reiterando tali proteste al termine della gara rientrando sul terreno di giuoco.
SQUALIFICA PER UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA ED AMMENDA DI € 1.000,00
PIGNOTTI Nazario (Spezia): per avere, al termine del primo tempo, rivolto ad un tesserato
della Società avversaria un’espressione gravemente ingiuriosa.
Il Giudice Sportivo: avv. Emilio Battaglia