Giudice Sportivo: Il Foggia a Carpi senza uno dei suoi uomini migliori.

Gare del 30 dicembre 2018 – Diciannovesima giornata andata
In base alle risultanze degli atti ufficiali si deliberano i provvedimenti disciplinari che seguono,
con riserva dell’assunzione di altre eventuali decisioni, in attesa del ricevimento degli elenchi di
gara:
86/217

COMUNICATO UFFICIALE N. 86 DEL 2 gennaio 2019
a) SOCIETA’
Il Giudice sportivo,
premesso che in occasione delle gare disputate nel corso della diciannovesima giornata andata
sostenitori delle Società Ascoli, Benevento, Foggia, Lecce e Salernitana hanno, in violazione
della normativa di cui all’art. 12 comma 3 CGS, introdotto nell’impianto sportivo ed utilizzato
esclusivamente nel proprio settore materiale pirotecnico di vario genere (petardi, fumogeni e
bengala);
considerato che nei confronti delle Società di cui alla premessa ricorrono congiuntamente le
circostanze di cui all’art. 13, comma 1. lett. a) b) ed e) CGS, con efficacia esimente,
delibera
di non adottare provvedimenti sanzionatori nei confronti delle Società di cui alla premessa in
ordine al comportamento dei loro sostenitori.
* * * * * * * * *
Ammenda di € 5.000,00: alla Soc. HELLAS VERONA per avere suoi sostenitori, al 10° ed al
25° del primo tempo, intonato un coro insultante di matrice territoriale nei confronti della
tifoseria avversaria.
Ammenda di € 5.000,00: alla Soc. PESCARA per avere suoi sostenitori, al 10° del primo tempo,
intonato un coro insultante di matrice territoriale nei confronti della tifoseria avversaria.
Ammenda di € 3.000,00: alla Soc. ASCOLI per avere suoi sostenitori, al 40° del secondo tempo,
lanciato in direzione del portiere della squadra avversaria due oggetti di piccole dimensioni;
sanzione attenuata ex art. 14 n. 5 in relazione all’art. 13, comma 1 lett. b) CGS, per avere la
Società concretamente operato con le Forze dell’Ordine a fini preventivi e di vigilanza.
Ammenda di € 2.000,00: alla Soc. ASCOLI perché a seguito della realizzazione di una rete, al
50° del secondo tempo, risultavano indisponibili i palloni assegnati ai raccattapalle.

b) CALCIATORI
CALCIATORI ESPULSI
SQUALIFICA PER UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA
GANZ Simone Andrea (Ascoli): doppia ammonizione per comportamento non regolamentare in
campo.
CALCIATORI NON ESPULSI
SQUALIFICA PER UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA
ADDAE Bright (Ascoli): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già
diffidato (Quinta sanzione).
86/218
BELLUSCI Giuseppe (Palermo): per comportamento non regolamentare in campo; già diffidato
(Decima sanzione).
BENEDETTI Amedeo (Cittadella): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario;
già diffidato (Quinta sanzione).
BILLONG Jean Claude (Benevento): per comportamento scorretto nei confronti di un
avversario; già diffidato (Quinta sanzione).
CASTIGLIA Luca (Salernitana): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario;
già diffidato (Quinta sanzione).
KRAGL Oliver (Foggia): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già
diffidato (Quinta sanzione).
PER PROTESTE NEI CONFRONTI DEGLI UFFICIALI DI GARA
AMMONIZIONE
SESTA SANZIONE
DIAMANTI Alessandro (Livorno)
AMMONIZIONE CON DIFFIDA (QUARTA SANZIONE)
PALOMBI Simone (Lecce)
AMMONIZIONE ED AMMENDA DI € 1.000,00 (PRIMA SANZIONE)
PAZZINI Giampaolo (Hellas Verona): sanzione aggravata perché capitano della squadra.
PER COMPORTAMENTO SCORRETTO NEI CONFRONTI DI UN AVVERSARIO
AMMONIZIONE
SETTIMA SANZIONE
BROSCO Riccardo (Ascoli)
CAPPELLETTI Daniel (Padova)
DOMIZZI Maurizio (Venezia)
MODOLO Marco (Venezia)
SABBIONE Alessio (Carpi)
SESTA SANZIONE
BANDINELLI Filippo (Benevento)
TREVISAN Trevor (Padova)
AMMONIZIONE CON DIFFIDA (QUARTA SANZIONE)
BRUGMAN DUARTE Gaston (Pescara)
CAPRADOSSI Elio (Spezia)
FALASCO Nicola (Perugia)
GERBO Alberto (Foggia)

LEE Seungwod (Hellas Verona)
PETRICCIONE Jacopo (Lecce)
VIGNALI Luca (Spezia)
TERZA SANZIONE
BISOLI Dimitri (Brescia)
CARACCIOLO Antonio (Hellas Verona)
CISTANA Andrea (Brescia)
MENDES Murilo Otavio (Livorno)
VENUTI Lorenzo (Lecce)
SECONDA SANZIONE
ADORNI Davide (Cittadella)
AGNELLI Cristian Antonio (Foggia)
BOULTAM Reda (Cremonese)
BOVO Cesare (Lecce)
CONTESSA Sergio (Padova)
DRAGOMIR Vlad Mihai (Perugia)
GONNELLI Lorenzo (Livorno)
MORA Luca (Spezia)
SCOGNAMIGLIO Gennaro (Pescara)
PRIMA SANZIONE
BIANCHIMANO Andrea (Perugia)
TERRANOVA Emanuele (Cremonese)
VALIETTI Federico (Crotone)
WILMOTS Reno Johan C (Carpi)
PER COMPORTAMENTO NON REGOLAMENTARE IN CAMPO
AMMONIZIONE CON DIFFIDA (QUARTA SANZIONE)
JELENIC Enej (Carpi)
AMMONIZIONE ED AMMENDA DI € 1.500,00 (TERZA SANZIONE)
IMPROTA Riccardo (Benevento): per avere simulato di essere stato sottoposto ad intervento
falloso in area di rigore avversaria.
MATOS SANTOS PINTO Ryder (Hellas Verona): per avere simulato di essere stato sottoposto
ad intervento falloso in area di rigore avversaria.
AMMONIZIONE
TERZA SANZIONE
MICAI Alessandro (Salernitana)
86/220
AMMONIZIONE ED AMMENDA DI € 1.500,00 (SECONDA SANZIONE)
CHIARETTI COSSENZO Lucas (Foggia): per avere simulato di essere stato sottoposto ad
intervento falloso in area di rigore avversaria.
SECONDA SANZIONE
FIRENZE Marco (Crotone)
GUSTAFSON Samuel (Hellas Verona)
PRIMA SANZIONE
FIORDILINO Antonio Luca (Palermo)

c) ALLENATORI
AMMONIZIONE CON DIFFIDA ED AMMENDA DI € 3.000,00
GROSSO Fabio (Hellas Verona): per avere, al 35° del secondo tempo, entrando sul terreno di
giuoco, contestato platealmente una decisione arbitrale; infrazione rilevata dal Quarto Ufficiale;
alla notifica del provvedimento di allontanamento ritardava l’uscita dal recinto di giuoco, che
avveniva dopo circa due minuti grazie all’intervento del capitano della squadra.
AMMONIZIONE CON DIFFIDA ED AMMENDA DI € 2.000,00
BUCCHI Cristian (Benevento): per avere, al 41° del secondo tempo, contestato platealmente
una decisione arbitrale e calciato una lattina in direzione della proprio panchina; infrazione
rilevata dal Quarto Ufficiale.
AMMONIZIONE CON DIFFIDA
BISOLI Pier Paolo (Padova): per avere, al 33° del secondo tempo, entrando sul terreno di
giuoco, contestato platealmente una decisione arbitrale.
MAZZOLA Sandro (Hellas Verona): per avere, al 50° del secondo tempo, uscendo dall’area
tecnica, contestato platealmente una decisione arbitrale; infrazione rilevata dal Quarto Ufficiale.
d) DIRIGENTI
INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA’ IN SENO ALLA F.I.G.C. A RICOPRIRE
CARICHE FEDERALI ED A RAPPRESENTARE LA SOCIETA’ NELL’AMBITO FEDERALE
A TUTTO IL 13 GENNAIO 2019 ED AMMENDA DI € 5.000,00
D’AMICO Tony (Hellas Verona): per avere, al 32° del secondo tempo, contestato platealmente
l’operato arbitrale e rivolto ad un Assistente espressioni ingiuriose, reiterando tale atteggiamento
con un calciatore della squadra avversaria.
86/221
INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA’ IN SENO ALLA F.I.G.C. A RICOPRIRE
CARICHE FEDERALI ED A RAPPRESENTARE LA SOCIETA’ NELL’AMBITO FEDERALE
A TUTTO IL 13 GENNAIO 2019
FOGGIA Pasquale (Benevento): per avere, al termine della gara, rivolto espressioni ingiuriose
agli Ufficiali di gara; infrazione rilevata dal Quarto Ufficiale.
Il Giudice Sportivo: avv. Emilio Battaglia
” ” ”

 

_________________________________________
Gli importi delle ammende comprese quelle irrogate ai tesserati di cui al presente Comunicato
saranno addebitati sul conto campionato delle società.
PUBBLICATO IN MILANO IL 2 GENNAIO 2019
IL PRESIDENTE
avv. Mauro Balata