Pres. Vrenna: Stroppa a rischio? Per il momento e’ l’allenatore del Crotone. Domani mattina..

Un avvio di campionato deludente: solo 7 punti conquistati fino ad oggi e 12esimo posto in classifica in Serie B, risultati ben lontani rispetto alle previsioni di inizio stagione. Dopo la sconfitta di ieri contro il Palermo, adesso in casa Crotone sono ore decisive per il futuro di Giovanni Stroppa.

La società calabrese (molto delusa) sta infatti valutando se proseguire con Stroppa oppure cambiare: nelle prossime ore ci saranno nuovi colloqui con l’allenatore per capire se da parte sua c’è intenzione o meno di cambiare qualcosa rispetto alle ultime uscite.

Al momento la sensazione però è che la società sia intenzionata a esonerare Stroppa. Nell’eventualità a sostituirlo sulla panchina del Crotone potrebbe essere Massimo Oddo, un profilo che piace molto. Si valuta inoltre anche il ritorno di Zenga, ma non sono da escludere eventuali sorprese.

Che il passaggio dalla massima serie a quella cadetta non sarebbe stata una passeggiata il presidente rossoblù Gianni Vrenna lo sapeva bene ma sicuramente non si aspettava di trovarsi a 7 punti dopo 7 giornate. “Siamo al punto che ci dobbiamo guardare dietro – lamenta il numero uno pitagorico – Col Palermo è andata molto male non solo per il risultato ma per come lo abbiamo subito”.

Passi indietro, dunque, rispetto alla gara col Brescia quando gli “squali” crotoniati sono riusciti a pareggiare per ben due volte ed in inferiorità numerica. “Della gara al ‘Barbera’ non mi è piaciuto niente – sottolinea il numero uno pitagorico – rispetto alla prestazione con le rondinelle abbiamo fatto qualche passo indietro“. È a rischio la posizione di mister Stroppa? “Per il momento è l’allenatore del Crotone – chiarisce – domani mattina avremo una riunione interna con il direttore sportivoBeppe Ursino e con il direttore generale, mio figlio, Raffaele per valutare cosa non sta andando e il successivo da farsi”.

 

 

Fonte:Gazzetta del Sud

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*