Foggia-Palermo: Ecco quanti tifosi rosanero saranno presenti allo Zaccheria.

Ottimi i rapporti tra le due tifoserie .

Per la seconda giornata del campionato di Serie B, domenica 16 settembre alle ore 21.00 allo stadio “Pino Zaccheria” va in scena l’attesissimo match Foggia Palermo. Mai come quest’anno laSerie B sta vivendo un travagliato avvio di stagione tra ricorsi, contro ricorsi, penalizzazioni (che vede coinvolto anche il Foggia che è partito con un pesante -8 in questa stagione) e dubbi se l’attuale format a 19 riuscirà a resistere per tutta la stagione, nonostante la sentenza del CONI che ha dato ragione alla Lega B. Il pallone però continua a rotolare e, dopo la sosta coincisa con gli impegni delle nazionali, il Foggia riprende la propria marcia verso la difficile salvezza affrontando in casa ilPalermo di Bruno Tedino, una delle squadre favorite alla promozione in Serie A, nonostante un inizio di stagione abbastanza difficoltoso. Il Foggia cerca invece ancora una quadratura alla propria squadra, complice anche le tante defezioni che ha dovuto affrontare Grassadonia nelle prime due giornate. Senza dubbio ci aspettiamo una parte vibrante e ricca di emozioni.

Foggia-Palermo, probabili formazioni: Tedino torna all’antico, Trajkovski dietro Puscas
„Allontanare ogni principio di pareggite. Pareggi che, anche se al momento non destano preoccupazione, suscitano comunque qualche perplessità se si pensa ai tanti punti persi per strada nella passata stagione. C’è bisogno di un cambio di marcia e forse di mentalità: a Foggia per fare bottino pieno. Brignoli avrà pure steccato con la Cremonese, ma al momento resta lui il titolare designato per questa stagione. A proposito di titolari: questione di ore è Struna potrebbe ufficialmente riprendersi un posto che in estate aveva decisamente perso di vista. Szymisnki avrà pure dimostrato di essere più di una semplice alternativa, ma adesso il polacco sarà chiamato a fare i conti con la concorrenza slovena. Jajalo e Murawski in mezzo al campo con Haas in vantaggio su Fiordilino. Salvi a destra e Mazzotta a sinistra, saranno loro gli esterni alti di centrocampo. Palermo che potrà continuare a puntare sul suo nuovo numero 10: Aleksander Trajkovski.  Due cifre stampate dietro la schiena che hanno dato nuova enfasi e maggiori stimoli a un giocatore che in Sicilia ha sempre dovuto fare i conti con la troppa discontinuità. Dopo il gran gol con la Cremonese, Trajkovski avrà modo di confermarsi. Puscas solitario in avanti.“

La trasferta in quel di Foggia nasconde infatti numerose insidie di natura tecnica, psicologica ed ambientale.La sfida dello “Zaccheria” costituirà un banco di prova arduo per la compagine diTedino chiamata ad affrontare un avversario tosto, di buona levatura sul piano tecnico e capace di elevare ulteriormente gli abituali standard di rendimento tra le mura amiche.Il tecnico rosanero dovrà curare minuziosamente ogni dettaglio, di matrice tattica, tecnica e mentale, per riuscire a portare a casa punti preziosi e, possibilmente, centrare il primo successo della stagione. Questa sera allo Stadio Zaccheria ci saranno circa 100 tifosi rosanero che non hanno voluto lasciare soli i propri beniamini e provare a spingerli ad un risultato positivo in uno stadio difficile come quello di Foggia.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*