Pro Piacenza, in arrivo un centrocampista dal Foggia Calcio.

PRO PIACENZA, IN ARRIVO SICURELLA DAL FOGGIA

Colpo in entrata per la Pro Piacenza. Operazione ben delineata, ormai in dirittura d’arrivo, per il centrocampista Giuseppe Sicurella, classe 1994, di proprietà del Foggia. Per Sicurella la concreta possibilità di una nuova esperienza in serie C, dopo quella con la Virtus Francavilla.

Fonte – Alfredopedulla.com

Ai microfoni di TuttoMercatoWeb.com è intervenuto il DG del Pro Piacenza Alfonso Morrone, per tracciare un punto sulla neonata società rossonera, che con il cambio di proprietà sta muovendo passi da gigante in poco tempo nel professionismo.

Si sta delineando il nuovo Pro Piacenza: a che punto è la costruzione della rosa?
“La nuova rosa a disposizione di mister Giannichedda si sta formando, dobbiamo anche considerare che abbiamo validi elementi in prova, e dopo la gara amichevole di domenica contro il Fasano tireremo le somme”.

Si parla però degli arrivi di Nava e Scardina.
“Nava è in dirittura di arrivo, mentre Scardina è un profilo che da noi vedrei bene, un attaccante molto importante per la categoria. Ma non è un’operazione semplice”.

 

 

 

Nomi comunque importanti: quali sono i vostri obiettivi?
“Stiamo cercando di allestire una rosa competitiva, senza però dimenticare che qui fino a 20 giorni fa non c’era niente. Un grazie va ai collaboratori che hanno lavorato sodo, almeno sull’aspetto organizzativo siamo a posto: ma stiamo crescendo anche dal punto di vista tecnico tattico”.

Lo dimostra l’amichevole contro la Salernitana.
“Abbiamo ben figurato nell’amichevole contro una formazione di categoria superiore, dimostrando organizzazione e solidità, non abbiamo mai sofferto l’avversario. E’ calcio d’agosto, in ballo ci sono tante situazioni, ma qui ci sono presupposti buoni”.

Capitolo generico: riuscirà a partire nelle date previste il campionato?
“Non siamo neppure in condizione di fare i gironi di Coppa Italia senza le X, c’è troppa approssimazione e ne risente tutto il sistema”.

 

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*