04/08 Tutte le trattativa di giornata. Foggia,ceduto un difensore in Serie C.

Serie B Show del Verona sul mercato, con altri cinque innesti. Ieri è stata la giornata della fumata bianca per il centrale Pawel Dawidowicz. Dopo un duello serrato col Palermo, l’Hellas è riuscito nello scatto decisivo per il difensore polacco rientrato al Benfica proprio dal Palermo. Fondamentale per arrivare alla fumata bianca la volontà del giocatore per la scelta della nuova meta. Chiusa anche la trattativa per il prestito con obbligo di riscatto in caso di promozione in A di Luca Marrone della Juve (ieri il giocatore è arrivato in Veneto, oggi è prevista la firma e l’annuncio). Accordo per un quadriennale raggiunto con Ragusa dal Sassuolo, rinforzo per l’attacco. Sono stati messi sotto contratto anche gli ex Bari Balkovec e Henderson, entrambi svincolati dal Bari.

Il Perugia ha ufficializzato l’ingaggio del centrocampista Dragomir (19 anni) dall’Arsenal a zero e stringe per il difensore belga Ngawa (ex Avellino). Per l’attacco l’obiettivo numero uno rimane Marilungo (era allo Spezia) dell’Atalanta, per il quale si aspettano novità nelle prossime ore. Del Prete invece potrebbe tornare al Catania.

Suagher da ieri è ufficialmente un nuovo difensore del Carpi, in prestito dall’Atalanta. Il Livorno ha annunciato Albertazzi (Verona) dopo la prova. Il Lecce è fatta per Petriccione (ex Bari) e forse si è trovata la chiave per ottenere La Mantia dall’Entella: lo scambio con Caturano (già promesso al Catanzaro). A Pescara tutto fatto per Crecco dalla Lazio (ha firmato un triennale), arriva anche Scalera (quadriennale), ex Bari che era alla Pistoiese. La Salernitana ha mosso i primi passi col Chievo per Gaudino. Il Benevento sembra aver vinto il duello per Asencio (Genoa): su di lui c’erano anche lo Spezia e il Crotone, che ha virato su Spinelli del Genoa e per la difesa tratta Souprayen del Verona e Capuano del Cagliari.

SERIE C Una schiarita nel caos del Trapani. In attesa che si definisca la compagine societaria, con il napoletano Francesco Agnello che avrebbe comprato il 50% delle quote e vorrebbe anche il restante mentre la famiglia Morace si ritiene ancora titolare del 100% del club, proprio i Morace hanno scelto il direttore sportivo per allestire la squadra affidata a Vincenzo Italiano. Ieri sera è arrivato in città Raffaele Rubino, già braccio destro a Parma di Daniele Faggiano (d.s. del Trapani che sfiorò la A), che s’è subito messo al lavoro. E proprio da Parma arriveranno i primi innesti. Idem a Matera dove, dopo il passaggio di proprietà, stanno arrivando i primi rinforzi: presi Dinielli (Foggia), Orlando (Prato) e Garufi (Reggina).

NORD Il Monza continua a rinforzarsi: trovato l’accordo con il Parma per avere il centrocampista Giorno (la stagione scorsa era al Vicenza), mentre dal Milan può arrivare il portiere Cavaliere. Chiriaco passa dalla Lucchese all’Entella. Doppio innesto per il Cuneo che prende i giovani Tafa dal Palermo e Kovadio dal Lanusei. L’Alessandria ingaggia il fantasista Rocco, che si è svincolato dalla Reggiana). Il portiere De Lucia (ex Bari) firma con la Feralpisalò. Il difensore Stefani rinnova fino al 2020 col Pordenone. Sono stati ufficializzati i passaggi di Manca dal Tortolì e Porcheddu dal Cagliari all’Arzachena.

CENTRO La Lucchese chiude per Sorrentino, attaccante della Juve Stabia. A Fano è in arrivo Dramane dalla Pro Vercelli. La Vis Pesaro resta attivissima e ieri è arrivato il diciannovesimo colpo perfezionato dal d.s. Crespini: si tratta dell’esperto Flavio Lazzari, centrocampista classe ‘86 svincolato, l’anno scorso al Racing Fondi.

SUD E’ ufficiale il passaggio di Fischnaller (Alessandria) al Catanzaro. Il Francavilla tessera Di Cosmo dal Bari e Petruccetti dall’Ostiamare. Il Potenza ha raggiunto l’intesa col portiere Poluzzi della Spal, la firma è attesa di oggi. La Vibonese va dritta su De Cenco (Padova) per il reparto offensivo. Prosegue infine l’esodo di giocatori (una decina ormai) traslocati dal Troina al Siracusa dal nuovo presidente Alì: gli ultimi sono Diop, Mattei e Vazquez.

 

Fonte: La Gazzetta dello Sport

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*