Salernitana: Oltre a Mazzeo interessa un altro attaccante del Foggia Calcio.

Salernitana, le piste per l’attacco: ci sono Tutino, Floriano e Calaiò

Si lavora a quattro colpi in casa SalernitanaSansoneCastigliaAltobelli Palumbo. E si valutano anche i profili dello slovacco Gyomber della Roma (nell’ultima stagione in prestito al Bari) e quello di Gennaro Scognamiglio, legato al Cesena fino al 2020. Gianluca Sansone è ad un passo: dovrebbe firmare un biennale con un’opzione per il terzo. A centrocampo il nome nuovo è Antonio Palumbo, classe 1996, nell’ultima stagione a Trapani in prestito dalla Sampdoria. Sempre a centrocampo, sono virtualmente definite le operazioni che porteranno in granata Castiglia e Altobelli della Pro Vercelli.

Si lavora al rafforzamento dell’attacco, in casa Salernitana. Serve un centravanti esperto e di qualità, da affiancare a Riccardo Bocalon. Il profilo del ventottenne Milan Djuric potrebbe essere quello giusto: l’attaccante bosniaco ha un contratto col Bristol City fino al 2019, con opzione per un altro anno, ma ha manifestato l’intenzione di tornare in Italia (dove ha già giocato con Cesena, Ascoli, Crotone, Cremona, Trapani e Cittadella). Intanto il direttore sportivo Angelo Fabiani ha definito con la Sampdoria il prestito con diritto di riscatto di Antonio Palumbo, classe ’96, centrocampista cresciuto nella Ternana, nell’ultima stagione a Trapani.

La Salernitana mette nel mirino più profili per il reparto offensivo. Il Mattino scrive che interessa l’attaccante scuola Napoli Gennaro Tutino (classe ’96) che si è messo in luce nel Cosenza, arrivando a giocarsi la promozione in cadetteria nei playoff. Occhi puntati anche su Roberto Floriano (31) del Foggia. In mezzo, il ritorno di fiamma per l’esperto Emanuele Calaiò (36) del Parma

 

Fonte:Tuttomercatoweb.it