DI MARZIO – Il Livorno su un ex centrocampista del Foggia Calcio

Livorno, quattro nomi per la panchina e tante trattative in corso.
Un summit per decidere a chi proporre la panchina: è questo il punto principale di discussione per la dirigenza del Livorno, che si riunirà ad inizio settimana. Sono quattro i profili vagliati: Vivarini, Breda, Drago e Lucarelli. Quest’ultimo che però dovrà prima confrontarsi con il Catania, con cui è ancora legato dal punto di vista contrattuale, per risolvere eventualmente l’accordo in essere.

Catania-Livorno, panchine girevoli. Dopo l’addio alla panchina toscana da parte di Andrea Sottil, che ricomincerà dagli etnei nonostante la promozione in B ottenuta, percorso inverso potrebbe essere quello che farà Cristiano Lucarelli, che dopo aver fallito l’accesso alla B con i rossazzurri potrebbe ritrovarla alla guida del “suo” Livorno. I rispettivi addii non sono ancora ufficiali, ma comunque certi: e il Livorno sta lavorando per trovare il successore di Sottil. L’avrebbe individuato proprio in Lucarelli, con il quale ci sono già stati i primi contatti: il pressing è continuo, la fumata bianca potrebbe arrivare già ad inizio della prossima settimana.

Lucarelli potrebbe portarsi anche Porcino

Prima però Lucarelli dovrà risolvere il contratto con il Catania. E a tal proposito a breve potrebbe esserci un incontro con Lo Monaco, per trovare una soluzione. Catania-Livorno, un percorso che potrebbe compiere anche Antonio Porcino: l’esterno sinistro classe ’95 è svincolato, dopo aver trascorso gli ultimi sei mesi alla corte di Lucarelli, che lo conosce bene e che lo porterebbe volentieri anche a Livorno.

Intanto, il Livorno si muove anche sul mercato. Le trattative in corso riguardano Tait del Sudtirol, Emmanuello dell’Atalanta, Agazzi  centrocampista dinamico che ha disputato le utlime due stagioni tra le file del Foggia Calcio,ma di proprieta’ della Atalanta. e poi si valutano Vido e Asencio per l’attacco. In uscita diversi giovani: Bresciani richiesto da Piacenza e Ravenna, Morelli per il quale c’è la Viterbese, mentre per Pulidori c’è l’interesse della Pistoiese.

Fonte:Gianlucadimarzio.com