Le decisioni del giudice sportivo. Maxi multa per il Bari Calcio.

a) SOCIETA’
Il Giudice sportivo,
premesso che in occasione delle gare disputate nel corso della diciottesima giornata ritorno
sostenitori delle Società Avellino, Brescia, Cremonese, Empoli, Parma, Perugia e Salernitana
hanno, in violazione della normativa di cui all’art. 12 comma 3 CGS, introdotto nell’impianto
sportivo ed utilizzato esclusivamente nel proprio settore materiale pirotecnico di vario genere
(petardi, fumogeni e bengala);
considerato che nei confronti delle Società di cui alla premessa ricorrono congiuntamente le
circostanze di cui all’art. 13, comma 1. lett. a) b) ed e) CGS, con efficacia esimente,
delibera
di non adottare provvedimenti sanzionatori nei confronti delle Società di cui alla premessa in
ordine al comportamento dei loro sostenitori.

Ammenda di € 15.000,00 con diffida : alla Soc. BARI per avere suoi sostenitori, nel corso della
gara, lanciato un sediolino contro uno steward il quale riportava una ferita per come refertato dai
collaboratori della Procura federale; per avere inoltre al 36° del secondo tempo, lanciato un
petardo nel settore occupato dai tifosi della squadra avversaria; sanzione attenuata ex art. 14 n. 5
in relazione all’art. 13, comma 1 lettera b) CGS, per avere la Società concretamente operato con
le Forze dell’Ordine a fini preventivi e di vigilanza.
Ammenda di € 3.000,00 : alla Soc. AVELLINO per avere suoi sostenitori, nel corso del secondo
tempo, lanciato sul terreno di giuoco due bottigliette in plastica; sanzione attenuata ex art. 14 n. 5
in relazione all’art. 13, comma 1 lettera b) CGS, per avere la Società concretamente operato con
le Forze dell’Ordine a fini preventivi e di vigilanza.
Ammenda di € 2.000,00 : alla Soc. PALERMO per avere ingiustificatamente causato il ritardato
inizio della gara di circa cinque minuti; recidiva.
b) CALCIATORI
CALCIATORI ESPULSI
SQUALIFICA PER QUATTRO GIORNATE EFFETTIVE DI GARA
MACHEDA Federico (Novara): per avere, al 14° del secondo tempo, colpito deliberatamente e
con violenza un calciatore avversario con un calcio ad una gamba, per avere inoltre assunto un
atteggiamento provocatorio nei confronti di un altro calciatore della squadra avversaria.
SQUALIFICA PER UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA ED AMMENDA DI € 1.500,00
ICARDI Simone (Virtus Entella): doppia ammonizione
SQUALIFICA PER UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA
HENDERSON Liam (Bari): per essersi reso responsabile di un fallo grave di giuoco.
MARRONE Luca (Bari): doppia ammonizione per comportamento scorretto nei confronti di un
avversario.
CALCIATORI NON ESPULSI
SQUALIFICA PER UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA
CARACCIOLO Andrea (Brescia): per comportamento non regolamentare in campo; già
diffidato (Quinta sanzione).
FALASCO Nicola (Avellino): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già
diffidato (Quinta sanzione).
GATTO Leonardodavide (Virtus Entella): per comportamento scorretto nei confronti di un
avversario; già diffidato (Quinta sanzione).
MIGUEL DA SILVA Anderson (Bari): per comportamento scorretto nei confronti di un
avversario; già diffidato (Quinta sanzione).
PASA Simone (Cittadella): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già
diffidato (Quinta sanzione).
PER COMPORTAMENTO SCORRETTO NEI CONFRONTI DI UN AVVERSARIO
AMMONIZIONE CON DIFFIDA (QUATTORDICESIMA SANZIONE)
PESCE Simone (Cremonese)
AMMONIZIONE
UNDICESIMA SANZIONE
COLOMBATTO Santiago (Perugia)
MINALA Joseph Marie (Salernitana)
AMMONIZIONE CON DIFFIDA (NONA SANZIONE)
ARIAUDO Lorenzo (Frosinone)
KRUNIC Rade (Empoli)
VITALE Luigi (Salernitana)
OTTAVA SANZIONE
GIGLIOTTI Guillaume (Ascoli)

168/430
SETTIMA SANZIONE
MONACO Salvatore (Salernitana)
ORLANDI Andrea (Novara)
SIGNORINI Andrea (Ternana Unicusano)
SESTA SANZIONE
BRIGHENTI Nicolo (Frosinone)
CIOFANI Matteo (Frosinone)
GORI Mirko (Frosinone)
KANOUTE Elimane Franck (Ascoli)
MORA Luca (Spezia)
NDOJ Emanuele (Brescia)
PELLIZZER Michele (Virtus Entella)
SUAGHER Emanuele (Cesena)
AMMONIZIONE CON DIFFIDA (QUARTA SANZI
AMMONIZIONE
OTTAVA SANZIONE
BASHA Migjen (Bari)
SETTIMA SANZIONE
SALVI Alessandro (Cittadella)
AMMONIZIONE ED AMMENDA DI € 1.500,00 (SESTA SANZIONE)
CAVION Michele (Cremonese): per avere simulato di essere stato sottoposto ad intervento
falloso in area di rigore avversaria.
CERRI Alberto (Perugia): per avere simulato di essere stato sottoposto ad intervento falloso in
area di rigore avversaria.
SECONDA SANZIONE
KRAGL Oliver (Foggia)
ROLANDO Gabriele (Palermo)
PRIMA SANZIONE
AUDERO MULYADI Emil (Venezia)
c) ALLENATORI
AMMENDA DI € 1.000,00 CON DIFFIDA
SICIGNANO Vincenzo (Palermo): per avere, al termine del primo tempo, negli spogliatoi,
contestato l’operato arbitrale, inoltre, durante il secondo tempo, stazionava nel tunnel che adduce
agli spogliatoi ed entrava sul terreno di giuoco in occasione della segnatura della rete da parte
della propria squadra e, successivamente, per accelerare la ripresa del giuoco da parte del portiere
avversario.
AMMONIZIONE CON DIFFIDA
RECCHI Valeriano (Bari): per avere, al 47° del secondo tempo, uscendo dall’area tecnica,
contestato una decisione arbitrale.
AMMONIZIONE
MARESI Alberto (Cremonese): per essere, al 24° del secondo tempo, entrato indebitamente sul
terreno di giuoco.
PORCU’ Sergio (Virtus Entella): per avere, al 44° del secondo tempo, contestato una decisione
arbitrale; infrazione rilevata dal Quarto Ufficiale.

 

168/432
d) DIRIGENTI
INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA’ IN SENO ALLA F.I.G.C. A RICOPRIRE
CARICHE FEDERALI ED A RAPPRESENTARE LA SOCIETA’ NELL’AMBITO FEDERALE
A TUTTO IL 10 MAGGIO 2018
ALOISI Tommaso (Avellino): per avere, al termine della gara, nello spogliatoio contestato
reiteratamente l’operato arbitrale rivolgendo al Direttore di gara espressioni gravemente
ingiuriose; infrazione quest’ultima rilavata dai collaboratori della Procura federale.
AMMONIZIONE CON DIFFIDA ED AMMENDA DI € 1.000,00
LUDI Carlo Alberto (Novara): per avere, al 23° del secondo tempo, lanciato una bottiglietta sul
terreno di giuoco in segno di protesta; infrazione rilevata da un Assistente.
Il Giudice Sportivo: avv. Emilio Battaglia
” ” ”
_________________________________________
Gli importi delle ammende comprese quelle irrogate ai tesserati di cui al presente Comunicato
saranno addebitati sul conto campionato delle società.
PUBBLICATO IN MILANO IL 2 MAGGIO 2018
IL PRESIDENTE
avv. Mauro Balata

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*