Palermo: La difesa meno battuta del campionato dovrà fare a meno di un “titolarissimo”.

CORONADO PIÙ AVANTI E MOREO CON NESTOROVSKI: COSÌ TEDINO CAMBIA IL PALERMO

Struna squalificato e Rispoli non al cento per cento: due tegole che rischiano di pesare più dei quattro gol rifilati dall’Empoli. Contro il Foggia il Palermo spera di poter ripartire alla grande, lasciandosi così alle spalle le quattro sberle di venerdì sera. Per Tedino però non è affatto un bel periodo e dopo aver fatto i conti con il primo scivolone in trasferta della stagione dovrà risolvere anche l’emergenza in difesa.
Rispoli ha ripreso ad allenarsi con il resto del gruppo ma il suo impiego dal primo minuto lunedì sera è tutt’altro che certo. Ieri l’esterno 29enne ha svolto una prima parte di allenamento con i compagni per poi svolgere fisioterapia e lavoro differenziato. Tedino avrà ancora a disposizione diversi giorni per poter valutare le condizioni di Rispoli, ma dovrà anche pensare a delle valide alternative. Una cosa è sicura: Coronado lascerà il centrocampo per tornare a giocare più avanti, provando così ad alzare l’indice di pericolosità dei rosa. In attacco invece potrebbe toccare a Moreo partire dal primo minuto.

Cambio tattico

La difesa meno battuta del campionato (fino al match contro l’Empoli) dovrà fare a meno del “titolarissimo” Struna ed ecco che la cessione di Cionek alla Spal inizia a farsi sentire. Tedino potrebbe addirittura cucire un nuovo abito alla sua squadra, rispolverando la carta della difesa a 4. Molto dipenderà anche da Rispoli e dalle sue condizioni fisiche. Un inaspettato pieno recupero dell’esterno rosanero potrebbe spingere Tedino a continuare con il 3-5-2 con Bellusci, Dawidowicz e Szyminski in difesa e Rispoli esterno di centrocampo. Ma si pensa anche al 4-3-1-2 con il polacco Murawski (a segno all’andata) in campo dal primo minuto. Bellusci e Szyminski centrali di difesa, Dawidowicz a destra e Aleesami a sinistra. Un modulo che permetterebbe a Tedino di rilanciare Murawski sul centro-destra di centrocampo accanto a Jajalo e al bulgaro Chochev. Così Coronado tornerebbe finalmente a giocare sulla trequarti. Novità anche in attacco con Moreo si candida per giocare con Nestorovski.

 

Jajalo: “Ripartiamo dal Foggia”

Nella disfatta del Castellani in campo c’era anche Mato Jajalo. “Quello che mi sento di dire – ha detto il bosniaco al sito ufficiale – è di non abbassare la testa, ma guardare avanti e pensare ai prossimi impegni, iniziando dal Foggia. Sarà importante per noi imparare qualcosa dagli errori commessi venerdì sera, senza però dimenticare che finora abbiamo lavorato benissimo, riuscendo ad ottenere risultati importanti. Ogni tanto confessa – può capitare di perdere, ma non come accaduto al Castellani. Contro il Foggia mi aspetto di trovare uno stadio con più presenze rispetto alle ultime partite casalinghe. Ho saputo dell’iniziativa di Zamparini e spero che la gente possa venire a darci una mano. Sia io che i miei compagni vogliamo tornare a vincere e per farlo avremo bisogno anche dei nostri tifosi. Quella di lunedì sera sarà sicuramente una bella partita e i prezzi ridotti saranno uno stimolo in più per far bene”.

Fonte – Palermotoday.it