Cinque anni di daspo per lancio di petardi

Lanciò petardi a Reggio Calabria, Daspo per 5 anni a tifoso del Siracusa

Il questore di Reggio Calabria Raffaele Grassi ha emesso un provvedimento di daspo nei confronti di un 24enne tifoso siracusano che, durante l’incontro del 7 novembre scorso, disputatosi al “Granillo” tra la Reggina e il Siracusa, si era reso responsabile dell’accensione e del lancio di petardi. Il divieto di accesso alle manifestazioni sportive e’ stato imposto per la durata di 5 anni, con l’obbligo di presentazione presso la Questura di Siracusa mezz’ora dopo l’inizio del primo tempo e mezz’ora dopo l’inizio del secondo tempo di tutte le manifestazioni sportive nelle quali sia impegnata, a qualsiasi titolo, la squadra del “Siracusa Calcio”.

Ternana-Perugia, daspo a un tifoso per lancio di petardo
Poco prima dell’inizio della partita Ternana-Perugia, da una strada vicina allo stadio, sono stati accesi alcuni petardi, il cui boato è stato chiaramente avvertito nella zona circostanza. Sul posto, l’intervento della Polizia di Stato ha consentito di individuare uno degli autori del gesto.

Si tratta di un giovane tifoso locale, coPolizia di Statolto in flagranza dagli agenti della Digos, mentre faceva esplodere l’artifizio dopo averlo collocato nei pressi di un aiuola, per poi dirigersi allo stadio insieme ad altri tifosi.
Il giovane è stato identificato e denunciato per la violazione dell’art. 6 bis della legge antiviolenza negli stadi.
Nei suoi confronti è scattata la misura del daspo.