Braglia: “Ho provato per due anni a venire all’Alessandria”

ALESSANDRIA – “È una squadra che ha già una buonissima base” ha spiegato Piero Braglia, neotecnico dell’Alessandria calcio. Il mister si è presentato alla stampa spiegando quali siano le sue intenzioni. “Non è impossibile la serie B, non è un’impresa impossibile. Ci sono i mezzi per poter vincere”. Queste le prime dichiarazioni del tecnico. “È una società che vuole vincere, meglio di così non potevo trovare. Potremo fare un gran lavoro tutti insieme.”
“L’Alessandria è una bella società, importante, stanno facendo le cose perbene” ha detto Braglia “C’è un progetto e un insieme di cose che mi interessavano. Farò di tutto per fare bene. In questi anni il direttore Magalini ha sempre fatto bene. Mi fido di lui. Qui c’è un gruppo di giocatori bravi, cercherò di sfruttarli al meglio. Sono giocatori che possono fare la differenza. Non farò una lista della spesa, se mi troverò d’accordo sui giocatori che mi proporranno. Non posso buttare a monte tutto il lavoro di due anni. Non ce lo possiamo permettere. L’Alessandria ha un buon organico. Per giocare in una certa maniera i giocatori ci sono già. Abbiamo una buona base e dovrebbero arrivare quattro o cinque calciatori di un certo livello.”

Per ben tre volte in carriera Braglia è riuscito a vincere la terza serie nazionale e andare in serie B: “E’ una categoria strana, a volte non servono grandi nomi. Ci vuole un insieme di cose. Contano le motivazioni e non sempre le squadre più forti riescono a vincere. Servono giocatori utili al progetto dell’Alessandria. Rispetto alla mia esperienza alla Juve Stabia le aspettative sono diverse. Lì eravamo partiti per salvarci e poi abbiamo vinto il campionato e fatto tre anni di serie B. Io sono sempre uguale, col solito entusiasmo e la voglia di poter vincere. Per questo ho provato a venire all’Alessandria da due anni. Ho lavorato soprattutto al sud ma so che anche qui c’è un bell’ambiente.”

Il viceallenatore dell’Alessandria sarà Mauro Isetto, storico collaboratore di Braglia. Il tecnico in questi giorni valuterà anche diversi profili di preparatori atletici, tra quelli che hanno già lavorato con lui negli ultimi anni. Nei prossimi giorni Braglia visiterà la struttura di Bardonecchia, sede del ritiro estivo dell’Alessandria. Confermati, infine, Andrea Bocchio, per il recupero degli infortuni, e Andrea Servili, preparatore dei portieri.

Fonte: http://www.radiogold.it/

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*